Perchè cucinare è il solo modo che abbiamo di rendere piacevole il nostro nutrimento.

giovedì 30 giugno 2011

BAVARESE ALLA CREMA

Perchè la prima ricetta deve essere quella classica, e deve essere presa alla lettera, senza "personalizzazioni" di nessun tipo (anche se a dire il vero io una l'ho fatta)
Premettendo che non ho mai fatto una bavarese, e che fino a poco tempo fa non sapevo nemmeno cosa fosse, ho scoperto casualmente che a mio marito piace parecchio. E visto che oggi è il suo compleanno, ho deciso di preparargliene una alla crema.
La piccola modifica che ho fatto? Ho aggiunto una base di biscotto, come quella che si usa per la cheesecake. E il risultato finale mi ha davvero soddisfatta... ma che fatica!!!
In realtà leggendo la ricetta pareva tutto molto semplice.

Ingredienti:
  • 500 ml di latte
  • 500 ml di panna fresca
  • 150 gr di zucchero
  • 4 tuorli
  • 20 gr di colla di pesce
  • 1 bustina di arooma di vanillina
per la base:
  • 120 gr di biscotti
  • 40 gr di burro
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
Preparate la base sbriciolando i biscotti, unendoli al burro fuso e allo zucchero. Stendete poi il composto in uno stampo per torte con la cerniera, e riponetelo in frigorifero.
Per preparare la bavarese, iniziate facendo bollire il latte con la vanillina. Non fate come me, che ho lasciato che bollisse troppo, e mi si è rovesciato tutto sui fornelli... cercate magari di mettervi in cucina ad un orario decente, non alle 7.30 del mattino!
Intanto montate i tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro. Aggiungetevi il latte a filo, mescolando. Poi cuocete a bagno maria la crema così ottenuta, facendola rapprendere molto lentamente. Quello che dovete evitare è che i tuorli si rapprendano, separandosi dal resto del composto. Io non ho potuto cuocere a bagno maria, dico la verità, ma ho tenuto la fiamma molto bassa e mescolavo in continuazione, E tutto andava bene finchè non ho abbandonato qualche secondo per recuperare la colla di pesce... ed ho fatto un danno! La colla di pesce va precedentemente ammollata in acqua fredda, poi, prima dell'utilizzo, va strizzata per bene.
Quando mi sono resa conto che i tuorli avevano fatto i porci comodi loro mi sono un po' allarmata, ma ho saputo mantenere la calma, e ho trovato una soluzione che mi ha fatto andare avanti con tranquillità: dopo aver spento i fornelli e aggiunto la colla di pesce, ho frullato tutto col minipiner. E tutto è magicamente tornato alla normalità!! Che meraviglia!

Ripresami nello spirito e nel corpo dallo spavento inziale, sono andata avanti con la mia bavarese.
Ho messo il pentolino a raffreddare in acqua. la crema deve raggiungere una temperatura di circa 22°, quindi, per chi come me non ha il termometro, deve essere leggermente tiepida.
Nel frattempo montate la panna, ma non troppo, mi raccomando. E poi la unite alla crema, mescolando con un cucchiaio dal basso verso l'alto, molto lentamente, in modo da incorporare aria ed evitare che la panna si smonti.
E poi prendete il vostro stampo, vi versate il composto ottenuto, e lasciate riposare in frigo per ALMENO 4 ore!
Io prima di servire ho decorato la torta con panna montata zuccherata e ho fatto le scritte con cioccolato fondente fuso (e il sac-a-poche ovviamente!).
Con gli albumi avanzati ho fatto delle meringhe... che mi mangerò nei prossimi giorni!
Esperimento riuscito devo dire!

2 commenti:

  1. che delizia! per il ritorno di Iddu penso che farò la pastiera, ma mi stai facendo pensare che la bavarese potrebbe essere una buona alternativa...l'adoro anche io!

    RispondiElimina
  2. e poi è facile da preparare!!

    RispondiElimina